come è strutturato l'esame della patente


L’esame teorico per il conseguimento (e la revisione) delle patenti delle categorie A1, A2, A, B1, B, BE e B96, si consegue con il metodo informatizzato. La procedura prevede un esame composto di 40 domande a risposta secca e la disponibilità della traduzione del listato in francese e tedesco.

L’esame consiste nella compilazione di un questionario elettronico per mezzo di un computer. Attualmente, l’esame informatizzato si può sostenere solo presso gli Uffici Provinciali delle motorizzazioni, che hanno in dotazione pc dotati della tecnologia touch screen, che ne permettono l’uso anche a chi solitamente non usa il computer e non ha dimestichezza con tastiere e mouse.

Questo è quello che avviene durante la seduta d’esame:

1) Il candidato consegna il documento di riconoscimento e tutta la documentazione all’esaminatore che, accertata l’identità del candidato, procede alle verifiche di rito della documentazione, ponendo particolare attenzione alla corrispondenza dei dati di ogni singolo candidato con quelli indicati nel verbale. Terminate le operazioni, l’esaminatore assegna al candidato una postazione d’esame.
2) Ciascuna postazione è dotata di un pc con schermo “touch screen” su cui sono visualizzati dei tasti definiti da aree quadrate o circolari. Toccando direttamente lo schermo in queste apposite aree si attiverà il comando indicato sull’area stessa.
3) Prima di iniziare la prova il candidato deve inserire il proprio codice fiscale nella schermata apposita, in questo modo accederà al corso di autoistruzione (WEB BASED TRAINING O WBT) che illustra le procedure per compilare correttamente la scheda d’esame. Per “muoversi” all’interno del corso di autoistruzione il candidato dovrà toccare lo schermo selezionando di volta in volta i diversi comandi.
4) Terminata la lettura del corso di auto-istruzione l’esaminatore darà l’avvio alla prova d’esame.
5) La compilazione dei questionari deve essere effettuata toccando lo schermo esclusivamente con le dita della propria mano.
6) Il tempo concesso per la compilazione del questionario è di trenta minuti. Il tempo residuo per lo svolgimento della prova viene visualizzato sullo schermo in modalità conto alla rovescia.
7) Il questionario contiene quaranta domande singole.
8) Il candidato dovrà toccare, per ciascuna risposta, il cerchio sullo schermo con all’interno la lettera “V” o “F” a seconda che consideri quella proposizione vera o falsa.
9) Il candidato potrà liberamente “navigare” all’interno della propria scheda d’esame passando da una domanda ad un’altra, cambiare le risposte date e visualizzare la schermata di riepilogo di tutte le domande con le relative risposte attribuite.
10) Non saranno fornite spiegazioni circa il significato di termini o locuzioni contenuti nelle proposizioni delle domande.
11) Il candidato, terminata la compilazione del questionario, dovrà confermare le risposte date nella schermata di riepilogo. Premuto il tasto di conferma, la prova viene considerata definitivamente terminata e non potranno essere apportate ulteriori modifiche alla scheda.
12) Allo scadere del tempo di trenta minuti non sarà quindi più possibile dare risposte ed il questionario verrà automaticamente terminato. Le risposte non date verranno considerate errate.
13) La prova si intende superata se il numero delle risposte errate è al massimo pari a quattro; il quinto errore determina l’esito negativo dell’esame.
14) Una volta che l’ultimo candidato ha completato la prova o quando è trascorso il tempo ultimo utile per la compilazione del quiz, l’esaminatore – dopo aver dichiarato conclusa la prova d’esame convalida il verbale della sessione apponendo la propria firma digitale. L’esito della sessione per tutti i candidati viene quindi stampato ed affisso all’esterno dell’aula d’esame.

 

Divieti e sanzioni
Durante lo svolgimento della prova non è consentito:
•  consultare testi, fogli o manoscritti
comunicare con gli altri candidati e/o allontanarsi dalla propria postazione se non autorizzati dall’esaminatore
spegnere il pc e/o disinserire la smartcard (se non autorizzati)
utilizzare o comunque tenere attivati telefoni cellulari, radio ricetrasmittenti e apparecchiature di comunicazione; in particolare i telefoni cellulari devono essere posti dal candidato, spenti, sul banco assegnatogli per la prova
utilizzare qualsiasi altro computer che non sia il pc assegnato, palmari od altre apparecchiature informatiche
disconnettere i cavi delle postazioni

I candidati colti in flagrante violazione di tali disposizioni saranno allontanati dall’aula e considerati respinti alla prova d’esame.

Pubblicità dell’esame e presenza di “spettatori”
Nell’aula dove si svolge l’esame di teoria non è ammessa la presenza di terzi non espressamente autorizzati dal Direttore dell’Ufficio Motorizzazione civile o da un suo delegato. Al fine di garantire la pubblicità della prova d’esame, i terzi possono visionare l’interno dell’aula tramite finestre o sistemi televisivi a circuito chiuso.

Anomalie nel funzionamento dell’aula informatizzata
Ogni eventuale anomalia nel funzionamento del pc deve essere segnalata dal candidato all’esaminatore alzando la mano.
Nel caso invece in cui, a causa di malfunzionamenti diffusi o di assenza di energia elettrica prolungata, non sia in alcun modo possibile iniziare la seduta d’esame informatizzata, trascorso un congruo periodo di tempo dall’orario d’inizio previsto, si procederà al rinvio ad apposita sessione di recupero.

Quiz in lingua 
È possibile sostenere l’esame avvalendosi delle traduzioni dei questionari in tedesco e in francese, solo da parte di coloro che ne abbiano fatto richiesta all’atto della prenotazione indicando la lingua prescelta.

Richiesta di supporto audio
L’utilizzo dei files audio, che consentono l’ascolto in cuffia delle domande d’esame, deve essere limitato alle seguenti categorie di candidati:
a) privi di licenza di terza media;
b) privi di cittadinanza italiana nonché privi di titolo di studio equipollente alla licenza di terza media;
c) affetti da patologia che determina gravi difficoltà nella comprensione dei testi scritti.
I candidati che intendono fruire della possibilità di utilizzare i files audio devono produrre istanza in bollo all’Ufficio della Motorizzazione. Le istanze presentate dai candidati di cui alle lettere a) e b) devono contenere la dichiarazione di non aver conseguito la licenza di terza media, ovvero di non conoscere la lingua italiana nella forma scritta. L’istanza presentata dai candidati previsti dalla lettera c), invece, deve contenere una certificazione medica dalla quale risultino affezioni che comportano insufficienze mentali tali da rendere problematica la comprensione dei testi scritti ed un certificato della CML che attesti che il medesimo candidato possiede i requisiti psicofisici indispensabili per il conseguimento della patente di guida.

Candidati affetti da sordomutismo
Possono sostenere l’esame in forma orale presentando apposita istanza in cui è specificato se desiderano farsi assistere a loro spese da un interprete accreditato dall’Ente Nazionale Sordomuti. Per ulteriori informazioni clicca sul link.

Richiesta di visionare la scheda d’esame
Sul Portale del Ministero dei Trasporti è possibile, previa registrazione, richiedere a partire dal giorno successivo alla data di svolgimento della prova, la scheda dell’esame di teoria sostenuto tramite quiz informatizzato. Questo può chiaramente interessare tutti coloro che sono stati bocciati e non capiscono perchè.

 



Clicca per leggere la risposta completa

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general