come fare quando non sopporti più tuo marito



05/06/11 alle 22:02

In risposta a

Come ti capisco, mi trovo nella stessa situazione.
Dopo 11 anni di convivenza, e 6 di matrimonio, non lo sopporto più.lo odio!io ho 36 anni, e a 33 anni abbiamo avuto una bimba che é la mia vita, la amo, ora ha 3 anni, quando é nata ho sofferto molto , piangevo sempre,ero sempre triste e depressa, e lui mi é sempre stato vicino, ma da circa 2 anni litighiamo spesso, per cavolate, su come educare la bimba soprattutto.Mi da i nervi, e molto spesso lo odio,é brutto da dire,ma non c`é una volta che la pensiamo allo stesso modo.Lo odio quando lui é con la bimba ,esempio quando le fa il bagno e le lava i capelli, é capitato che la bimab piangeva, e automaticamente sono andata a vedere come mai, e ho visto che quando gli bagnava i capelli gli andava l`acqua negli occhi, io gli ho detto mettigli una lavetta sugli occhi che non gli entra,uh, non l`avessi mai detto, mi dice da maleducato, fatti i ca…i tuoi, non ti intromettere e non parlare, se non dicevi niente la bimba non piangeva.Ma dico io, in quel momento lo strozzerei, lo odio, gli tirerei di tutto addosso,dalla rabbia, ma second voi chi ha ragione, poi me la remena per tutto il giorno, e mi dice che non mi devo intromettere!lo odio quando si avvicina a me,e vuole solo quello, ma dico io una volta magari che ti fa piacere avvicinarti a me solo per uan carezza,un complimento, mai,mai,mai,e poi ti passa anche la voglia.eh…,anche io odio quando lascia disordine,quando mangia , e spesso desidero scappare via, ma poi dico,ma dove vado, da sola con la mia bimba,poi mi faccio i rimorsi,e dico che la colpa magari é la mia.ma non c`é una volta che si pu parlare insieme, che ti dia ragione, mai, e dopo ti va via anche la voglia di parlargli.litiga oggi,e poi domani, tutto passa, sparisce.e non si ha neanche piÙ la voglia di fare l`amore, lui non acpisce i miei stati d`animo, che sia faticoso crescere un bambino,badare la casa,ecc.,e poi si litiga per cavolate,.un latro esempio quando gli fa la doccia alla bimba,ho comperato un tappetino antiscivolo,perché una volta é caduta mentre la lavavo io, allora gli dico mettigli il tappetino, e lui mi risponde non ti intromettere, fatti i ca..i tuoi,ma dimmi te cosa ti costa mettreglielo, mi dice che la tiene e che non cade, ma perché dico io, lo fa apposta,per provocarmi, ma dimmi te se é possibile,lui vuole che se é con la bimba qualsiasi cosa capita,se piange o altro ,io non devo parlare.e in quel momento lo odio con tutta me stessa, poi guardo la mia bimba e dico la cosa più bella che ho fatto nella mia vita é stat lei, ma se tornassi indietro di sicuro non mi sposerei piÙ e nemmeno con lui.é sempre nervoso, siamo come cani e gatti, e tutto dopo avere avuto la bimba, lo so che ogni famiglia ha i suoi problemi, ma arrivi ad un punto che dici ma chi me lo fa fa.poi sai io non ho amiche che posso sfogarmi, confidarmi o parlare, parlo solo con mia madre e con mia sorella.scusate se vi annoi, anche se quello che ho scritto é solo una minima parte.grazie per avermi ascoltato.ciao.

Come ti capisco….
Ciao! Leggere il tuo messaggio mi è sembrato di vedere la mia vita. Ho 33 anni, sposata da 5 e un bimbo stupendo di 9 mesi. Con lui la situazione è diventata insostenibile, non lo spporto più. Già prima non andava bene, con il bambino ancora peggio, nel senso chelui continua a non fare niente per essere una famiglia e io ora sono ancora più carica di compiti perchè lui non mi aiuta mai, nè in casa nè col bambino e se gli chiedo una mano sbuffa e fa tutto male, il bambino lo tratta come una bambola, lo posa da una parte all’altra senza mai tenerlo in braccio perchè si stufa e considera che è un bambino bravissimo che dorme 10 ore a notte, mangia tutto e non si lamenta mai! A lui non piace fare niente e di conseguenza non si fa mai niente, non propone mai nulla e se gli propongo io alla fine trova una scusa banalissima per poter litigare e così annullare tutto o se si fa raramente qualcosa sembra sempre un’anima in pena costretto a fare quello che non vuole. Il fatto nasce dalla sua perenne insoddisfazione per il lavoro, lui è invidioso di tutto e di tutti perchè vorrebbe avere uno stipendio stratosferico per poter farsi vedere dagli altri, per lui l’apparenza è tutto. Ma non stiamo male, in due prendiamo sui 2600 euro al mese puliti, abbiamo una casa data dai suoi che ci aiutano anche a pagare bollette e spese condominiali, ma il suo stipendio non si sa mai come finisce subito, non si sa gestire, fa il rappresentante e mi dice che spende tutto in benzina, per me è semplicemente il passare il tempo al bar coi suoi amici da bar che non concluderanno mai niente nella vita E io col mio devo fare spesa e tutte le spese del bambino. Tra noi non esiste dialogo, se non che lui si lamenta sempre del lavoro o ha bisogno di me per cose del suo lavoro….mi sembra di essere una badante. Arriva a casa, si mette al computer, mangia, sta sul divano a guardare la tv. Mai un bacio, una careza o una parola carina. Ho provato a parlargli tante volte, ma per lui non ci sono problemi, certo è comodo fare quello che ti pare. Si lamenta solo che non si fa sesso, non che lui faccia mai la pima mossa per, ma a me proprio non viene voglia, anche perchè non è più tenero come prima, una sveltina e via non mi va proprio, e poi come posso rilassarmi se ho un nervoso dentro!!!!! Non ce la faccio più, l’altro giorno gli ho detto che volevo la separazione, non ha detto nulla, secondo me pensa che non abbia il coraggio e comunque non l’accetterebbe perchè “chissà cosa potrebbe pensare la gente…”! Poi ho aspettato qualche giorno, pensando al nostro bambino che è piccolo, gli ho riparlato spiegandogli di nuovo chiaro e tondo cosa non va, ha fatto finta di capire, ho lasciato il bimbo dai suoceri, sono andata dal parrucchiere a farmi carina, siamo usciti a cena, non abbiamo detto una parola, è arrivato a casa, si è addormentato alle 23 si è svegliato alle 11 è uscito a prendere le sigarette, ha mangiato, si è messo a guardare la tv, io intanto a pulire tutta la casa senza chiedere nulla per non essere troppo ossessiva, siamo andati a prendere il bambino, abbiamo mangiato, gli ho chiesto se per una volta dava lui la cena al tato, si è alzato è andato a guardare la tv, io a dare la cena al tato e ripulire la cucina… allora dopo vado da lui e gli dico “certo che il discorso dell’altro giorno non è servito a nulla” e lui “perchè? cosa c’è adesso che non va?”. Non ci arriva, non ce la faccio più!!!!!! Mi viene l’esaurimento nervoso che non mi è venuto dopo la gravidanza!!!!! Scusa lo sfogo….. Tu come hai risolto? Un bacio alla tua bimba



1Mi piace

Clicca per leggere la risposta completa

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general