come risolvere wifi lenta


Una connessione lenta può essere dovuta a molti motivi diversi. Vediamo cosa possiamo fare per migliorarla.

Secondo un sondaggio pubblicato dal quotidiano britannico The Indipendent, la wifi lenta è al primo posto nella classifica dei problemi tecnologici più fastidiosi. Per la maggior parte delle persone, il Wi-Fi è ormai diventato indispensabile. Lo usiamo in casa per navigare, guardare serie in streaming e fare acquisti online, ma lo utilizziamo anche sul lavoro per connetterci a Internet e alla rete aziendale.

Per questo, non stupisce che il wifi lento sia un problema così frustrante. Che cosa possiamo fare quando la nostra connessione Wi-Fi non ha la velocità di cui abbiamo bisogno?

1. Riavviare il dispositivo

Se un dispositivo rimane attivo e online per molto tempo, si rallenta e si connette a Internet meno velocemente. I motivi di questo rallentamento generale sono molti e di diversa natura, ma la soluzione è semplice: basta riavviare il dispositivo per notare un immediato miglioramento delle prestazioni.

2. Riavviare il router

A volte, il problema è relativo alla connessione a Internet e non al dispositivo che utilizzi. Soprattutto in questi tempi di home working e lockdown, ci sono momenti del giorno in cui il numero di utenti online è veramente enorme. Per servire “decentemente” tutte le persone, in questi casi il fornitore di servizi Internet (ISP) deve ridurre la banda di alcuni nodi. Altre volte invece, potrebbe trattarsi di un problema temporaneo che interessa la rete, la fibra, una centralina o altre strutture fisiche di distribuzione di Internet sul territorio. In questi casi, la prima conseguenza per l’utente finale è sempre la riduzione della velocità di connessione.

Di fronte a questi problemi, a volte il riavvio del router può ripristinare la connessione a Internet e i collegamenti Wi-Fi con i dispositivi, causando un miglioramento generale della velocità.

Ci sono alcuni modelli di router avanzati che permettono addirittura di impostare un riavvio giornaliero automatico per ottimizzare il funzionamento della rete Wi-Fi. Attenzione però, non bisogna pensare che riavviando il router si possano risolvere magicamente tutti i problemi. A volte si tratta di incidenti su larga scala e bisognerà aspettare che il problema venga risolto a monte prima di poter tornare a navigare alla consueta velocità.

3. Spostare il router

La velocità del wifi dipende anche dalla potenza del segnale: più forte è e più veloce sarà la connessione. Puoi migliorare la potenza del segnale e la copertura in casa posizionando il router al centro dell’abitazione o in un altro punto strategico che serva le aree in cui ne hai più bisogno. Si tratta di scegliere tra una connettività buona in tutte le zone della casa o molto buona in alcune stanze e pessima in alcuni punti.

4. Ampliare la copertura Wi-Fi

Se vivi in una casa grande e non riesci a trovare un punto per installare il router e coprire in modo ottimale la maggior parte delle stanze, puoi ampliare la copertura del router con ripetitori o una rete mesh. I ripetitori Wi-Fi sono un metodo semplice ed economico per amplificare il segnale esistente. In alternativa, puoi installare una rete mesh come quella di Google Wi-Fi, che aumenterà significativamente la copertura e la velocità della tua connessione in tutta la casa, soprattutto se questa ha più di un piano.

5. Installare gli aggiornamenti

Controlla se sono disponibili aggiornamenti per i software e i sistemi operativi dei tuoi dispositivi connessi a Internet. I produttori rilasciano periodicamente aggiornamenti di driver e altri componenti che migliorano il funzionamento complessivo e che spesso risolvono problemi di incompatibilità e prestazioni. Questo vale per il computer ma anche per smartphone e tablet.

6. Fai una scansione alla ricerca di malware

Non insisteremo mai abbastanza sull’importanza della sicurezza informatica e su quanto sia facile infettarsi con un virus o un malware. Di fatto quando il wifi è lento, spesso dipende dalla presenza di malware sul dispositivo.

Ci sono virus che rubano dati e li inviano agli hacker che li controllano. Altri, anche questi attivi in background come i precedenti, utilizzano la potenza di calcolo della CPU o della GPU per lanciare attacchi DDoS o per il cryptojacking. Tutte queste attività non sfruttano solo le risorse del dispositivo ma anche la banda della connessione, e possono causare un rallentamento del Wi-Fi.

Per questo, ti consigliamo di eseguire scansioni periodiche dei dispositivi per trovare e rimuovere le infezioni che incidono sulla connettività a Internet. Scarica la versione di prova gratuita di Panda Dome, fai una scansione e liberati subito dai virus che rallentano la tua connessione a Internet.

Conclusioni

Come abbiamo visto, il wifi lento può avere molti motivi diversi. Speriamo che uno dei nostri suggerimenti ti aiuti a migliorare la velocità della tua connessione Wi-Fi e risolvere i problemi che hai quando ti connetti a Internet.

Se così non fosse, armati di pazienza e chiama la tua compagnia telefonica. Il team di assistenza tecnica eseguirà dei test sulla rete per capire se il problema è dovuto alle loro infrastrutture fisiche e ti offrirà una soluzione su misura.

Buona navigazione e buona ottimizzazione del Wi-Fi!

SCARICA FREE VPN

Clicca per leggere la risposta completa

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general