come utilizzare erba tagliata


Oggi grazie alle nuove tecnologie è possibile tagliare l’erba ed evitare lo spreco, riutilizzandola; questa infatti risulta ottima come concime naturale!

Ma qual è il metodo per  riciclare l’erba?

Generalmente quando viene tagliata l’erba, questa si raccoglie e viene accumulata in alcuni angoli del giardino oppure in sacchi appositi e successivamente viene trasportata nei punti di smaltimento. Ti diamo un consiglio! L’erba può essere smaltita e riutilizzata come concime naturale. Per far in modo che questo avvenga, dovrai sminuzzarla per consentire una veloce decomposizione. Questa attività può essere effettuata avvalendosi dei classici tagliaerba oppure di uno in particolare in grado di utilizzare il sistema di mulching. Si tratta di una tecnica di taglio che si avvale di una lama in grado di sminuzzare l’erba anticipatamente, che viene raccolta direttamente all’interno del tagliaerba. L’erba così si decompone velocemente e si distribuisce sul prato già presente. Ti consigliamo di tagliare l’erba frequentemente per facilitare la sua decomposizione.

Un altro modo utile per tagliare l’erba è usare la pacciamatura. Ma come funziona questa? Puoi stendere uno strato di circa 5 centimetri di erba tagliata intorno agli alberi proteggendo le piante dall’eventuale creazione di erbacce. Questa tecnica prevede che l’erba venga sminuzzata, in quanto più facile da assorbire per il terreno.

Come compostare l’erba?

In molti pensano che compostare l’erba sia semplicissimo in realtà questo non è vero, e buttare l’erba nel mucchio non è la soluzione ideale. Questo perché la sua decomposizione rischia di essere lenta e l’erba risulterà maleodorante. Tutto questo è dovuto al fatto che l’erba può risultare compattata e eccessivamente bagnata e rischia di putrefarsi.

Ora che ti abbiamo svelato come riciclare l’erba, sai quanto è importante per il pianete il riciclo e il compost!

Clicca per leggere la risposta completa

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general