cosa significa taglia forte

[ad_1]

L’abbigliamento per taglie forti è un argomento molto delicato da affrontare, in quanto riguardano una fascia di persone che hanno difficoltà a trovare l’abbigliamento giusto, a causa delle proprie misure. Nei negozi, infatti, spesso si trovano taglie non adatte a tutti e, soprattutto, non a tutte le conformazioni fisiche.

Abbigliamento per taglie forti

Taglie superiori alla 44

Definire quali siano le taglie forti non è materia semplice: è una definizione non univoca né definitiva, che dipende dal trend del mercato e dalle scelte delle case di moda. Se proviamo a fare un giro tra i negozi di abbigliamento di marche più o meno note, osserviamo che la distribuzione di alcune taglie è maggiore, a discapito di altre, che sono rare o addirittura introvabili.

Se prendiamo come esempio i pantaloni da donna, possiamo facilmente renderci conto che le taglie comprese tra la 38 e la 44 sono sempre disponibili. Già a partire dalla 46, invece, vediamo che il numero di capi diminuisce per poi calare bruscamente se ci interessa una 48. Se cerchiamo una 50, con molta probabilità non la troveremo affatto. In verità, molti marchi di moda preferiscono non produrre le taglie forti per ragioni di business e di marketing. Quindi possiamo concludere che le taglie forti sono quella serie di taglie non prodotte da tutte le aziende di abbigliamento, perché considerate troppo grandi per i modelli proposti.

Ma vediamo nello specifico di quali taglie parliamo. Sicuramente delle taglie a partire dalla 50, ma non solo. Oggi, la taglia forte è anche la 48 e, secondo alcuni, anche la 46. Diciamo che la donna che porta una taglia superiore alla 44 comincia ad avere difficoltà nel vestire, e deve riferirsi alla categoria taglie forti, se vuole trovare modelli che calzino bene sul proprio fisico. In questa guida vedremo meglio come orientarci nel mercato, se portiamo una taglia superiore alla 44.

Caratteristiche

Come abbiamo detto la moda stabilisce le tendenze del mercato, valorizzando alcune taglie a discapito di altre. Ma è anche vero che il mondo della moda non è rimasto del tutto indifferente a questa categoria di donne: parliamo di donne dal fisico morbido, che non vogliono perdere l’opportunità di sentirsi alla moda e belle anche con qualche chilo di troppo. Anzi, queste donne vogliono mascherare alcune parti del corpo ed esaltarne altre.

Per questo motivo, l’abbigliamento per taglie forti è un settore non facile: bisogna lavorare sui modelli e sui tessuti per raggiungere il massimo risultato. I capi devono avere la massima vestibilità, e in più devono essere femminili e alla moda.

Il problema maggiore riguarda il taglio dei pantaloni, perché non include solo la taglia, ma, in questo caso, anche la conformazione fisica: possiamo trovarci di fronte ad una vita stretta con gambe piuttosto robuste, o, al contrario, ad un girovita appesantito con gambe in linea. C’è bisogno, perciò, di un numero di modelli diversi, che soddisfino i diversi requisiti. Inoltre, sarebbe molto importante trovare personale specializzato nei negozi, in modo da poter ricevere un consiglio mirato per la propria corporatura.

In questo tipo di abbigliamento la parte più delicata sono i pantaloni: i tagli e i modelli devono essere vari, e i tessuti stretch e che si adattino bene al fisico. Per la parte superiore il mix dovrà essere vario alternando tagli più ampi con modelli svasati e diversi tipi di dettagli: ad esempio maniche a tre quarti o a palloncino. Anche la scelta dei colori della collezione è fondamentale: devono essere alla moda, ma servono anche allo scopo di snellire.

Forma e fisico

Rientrare in quel gruppo di donne che indossano le cosiddette taglie forti vuol dire non avere un’ampia scelta a disposizione di capi d’abbigliamento. Significa anche avere un corpo contraddistinto da morbide curve e, a volte, da qualche chilo di troppo. Ma non solo. Perché non tutte le donne sono uguali e la conformazione fisica è importante e bisogna tenerla presente nella scelta dei capi da indossare.

Ad esempio, una donna con la vita stretta e i fianchi pronunciati avrà bisogno di un certo taglio di pantaloni, che non sarà lo stesso di una donna con il ventre un po’ pronunciato. Le due donne porteranno probabilmente la stessa taglia, pur avendo esigenze completamente diverse.

Ma vediamo meglio quali sono i tipi più diffusi di conformazione fisica femminile e come vestirsi in ognuno di questi casi:

  • forma a clessidra: vita stretta, busto e gambe formose. Le donne che hanno un fisico con forma a clessidra, devono scegliere un tipo di abbigliamento che valorizzi la vita stretta. Bene camicette o maglie con scolli a V, anche profondi. Per la parte superiore, l’importante è non scegliere capi troppo attillati. Per la parte inferiore, meglio puntare su gonne longuette oppure su pantaloni a vita alta. I tacchi sono importanti, perché slanciano la figura. Vanno bene anche le zeppe;
  • forma a pera: parte superiore del corpo minuta, gambe e fianchi formosi. Vanno bene le maglie scollate, meglio se con scollo a barca. Bene anche le maniche a palloncino. Si può optare per un reggiseno push up. Per i pantaloni, meglio scegliere un taglio ampio. Sono vietate le pieghe, in favore di gonne morbide in tessuti fluidi;
  • forma a mela: qui la parte formosa si concentra su ventre, petto, braccia e spalle. Bisogna cercare di valorizzare le gambe, perciò via libera a bermuda e gonne, ma anche a leggins e jeans stretti. Per la parte di sopra, si alle giacche svasate.

Sapersi valorizzare

A qualsiasi categoria di fisico si appartenga, per vestirsi bene per prima cosa bisogna cercare di mettere a fuoco quali sono i punti di forza e quelli di debolezza del proprio corpo. Poi si potrà cominciare a cercare l’abbigliamento giusto, avendo le idee chiare su quali tagli preferire. Sapendo bene cosa si cerca, anche il mercato ci verrà incontro con proposte mirate. Per tutte, qualche consiglio per valorizzarsi.

  • Ricordate che vestirsi di un solo colore aiuta. Meglio scegliere tonalità scure. Il total black è sicuramente il preferito di molte donne, ma si possono scegliere anche il blu notte, il prugna, il verde bosco;
  • le righe verticali creano un effetto ottico che fa sembrare il fisico più alto e snello. Non dimenticate che le righe orizzontali regalano l’effetto contrario;
  • la giusta misura: ovvero mai vestirsi con capi troppo attillati ma neanche con vestiti troppo ampi. Quindi no ai fuseaux se avete gambe vigorose, ma no anche ai pantaloni troppo larghi o a maxi gonne;
  • scegliete i materiali con cura: meglio tessuti scivolati e leggeri, a discapito di tessuti pensanti come velluto a coste o lana molto grossa o tweed;
  • tenete presente i vostri punti deboli: il vestito per prima cosa deve donarvi, poi, se possibile, essere alla moda. Nessuna di noi può seguire tutte le linee guide dettate dai trend delle stagioni, meglio selezionare quali novità fanno al caso nostro.

Inoltre, anche la statura è molto importante. Perciò via libera a tacchi e zeppe. Ricordate che per slanciare la figura una ottima idea è indossare pantaloni tagliati alla caviglia, sempre con i tacchi.

Accessori

Anche gli accessori per taglie forti servono a valorizzare alcuni punti del corpo, sottolineano curve e attirano l’attenzione dove vogliamo. Inoltre completano l’abbigliamento, dando quel tocco in più che rende il tutto più curato o vivace.

Se, ad esempio, puntate su un look total black per snellire la figura, allora accessori colorati potranno venirvi in aiuto per spezzare. Se abbiamo un fisico a clessidra, ad esempio, possiamo puntare su una cintura che esalti la vita, magari scegliendola di un colore brillante o di vernice.

Per chi ha un fisico a mela, consigliamo sciarpe e collane, che attirino l’attenzione sul collo. Meglio sciarpe non troppo voluminose, magari in seta. Lo stesso vale per le collane: meglio non esagerare in grandezza e in lunghezza, rischieremo di avere l’effetto contrario.

Inoltre alcuni colori sono difficili da portare quando si ha qualche chilo in più: in questo caso non dovete rinunciarvi, ma potete abbinare scarpe, borse, accessori, scegliendo la tonalità che volete. Ad esempio, se vi piace il bianco, ma non potete permettervelo perché ingrassa, potete puntare su una borsa di questo colore e potete abbinare anche un paio di orecchini dove prevalga il bianco. Un abbigliamento di colore blu snellisce la figura e, abbinato con accessori bianchi, è molto raffinato. Molto divertente anche abbinare bangles dorati con ballerine dello stesso colore, magari portate con un semplice jeans.

Infine, anche i capelli danno un tocco raffinato e divertente all’abbigliamento per taglie forti: se siete alte puntate tranquillamente su un cappello a falda larga, che crea anche un gioco di luci e ombre sul viso.

Negozi di abbigliamento per taglie forti

Abbiamo detto che fare un pomeriggio di shopping, se portiamo una taglia 48 o qualcosa in più, può rivelarsi davvero frustrante. Meglio organizzare il nostro giro curando l’itinerario dei negozi, in modo da non fare un buco nell’acqua. Ecco alcuni spunti.

Fiorella Rubino è sicuramente un marchio dalle collezioni fresche, contraddistinte da capi molto alla moda: fantasie colorate, giacche svasate abbinate a sciarpe sottili. Elena Mirò offre una linea di jeans con tagli diversi. Marina Rinaldi rappresenta una scelta più classica, che offre i vantaggi di materiali selezionati. Max Mara dedica una selezioni di capi alle taglie forti, con il marchio Persona e una testimonial come Vanessa Incontrada. Anche Miss Comode offre capi alla moda, anche oltre la taglia 50.

Anche alcune grandi catene hanno capi per taglie forti, ma forse dovrete fare una selezione dei capi, non tutti creati appositamente per i vari tipi di fisico. Ad esempio, la catena Zara dispone di una buona scelta di taglie comode. Da OVS c’è un assortimento di taglie forti, fino alla 60. I prezzi sono contenuti e sicuramente potrete trovare cardigan e camicette che fanno al caso vostro. Se abitate a Milano, trovate taglie fino alla 50 e ottimi tagli di pantaloni da Gap, colosso americano dell’abbigliamento.

 



Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general