dove inviare email a vodafone

[ad_1]

Introduzione

Se cerchi un modulo di reclami Vodafone per lamentare il tuo problema, sei nel posto giusto!

Unione dei Consumatori è una Associazione, esperta nei reclami contro Vodafone che ti aiuterà concretamente ad avere ragione contro l’Operatore.

Ti indicheremo come reclamare correttamente e verificheremo che il tuo reclamo sia efficace per raggiungere il tuo obiettivo.

CONTATTACI SUBITO

INDICE

Come inviare i reclami Vodafone

In presenza di un disservizio o di una contestazione, la prima cosa da fare è quella di contattare l’ufficio reclami Vodafone.

Se non lo fai, l’Operatore non interverrà per risolvere il problema e tu non sarai risarcito per il disagio che hai subìto.

Vediamo qui di seguito come puoi fare il tuo reclamo Vodafone.

– Segnalazione telefonica

Potrai reclamare a Vodafone Italia chiamando il call center al 190 (per i clienti privati), al 193 (per i clienti Vodafone Exclusive) e al 42323 (per i Vodafone business).

Puoi invece parlare con un operatore Vodafone da altro Gestore ai numeri 800 100 195 (privati) o 800 227 755 (per le aziende)

Ricordati sempre di segnare il codice operatore e la data e l’orario della chiamata.

– Reclami Vodafone on line e su whatsapp

Diversamente, puoi mandare un messaggio e fare una segnalazione Vodafone:

  • nell’area clienti del sito ufficiale
  • sull’App My Vodafone (disponibile per Android, iOS e Windows Phone)
  • su whatsapp al n. 349 91 90 190
  • sulla pagina Facebook o sul profilo Twitter (@VodafoneIT)

In questi casi risponderà alle tue domande il bot automatico Tobi, ma per interloquire con un operatore “umano”, scrivi “parlare con operatore”.

Ricordati sempre di conservare gli screenshoot delle conversazioni, in quanto potranno esserti utili in caso di contenzioso.

– Reclamo Vodafone in forma scritta

Noi di Unione dei Consumatori, però, alla semplice segnalazione, consigliamo sempre di inviare un reclamo Vodafone in forma scritta.

Puoi inviare i reclami Vodafone business e residenziali tramite:

  • PEC all’indirizzo [email protected]
  • Raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone:
    • Casella postale 190 – 10015 Ivrea (To) per linee mobile (clienti privati) e clienti business
    • Casella Postale 109 – 14100 ASTI per linea fissa (clienti privati)
  • Fax al numero 800 034 626

L’invio del modulo reclamo Vodafone ti consentirà di ricostruire i fatti in maniera ordinata e precisa e raggruppare altre precedenti segnalazioni.

Inoltre, darà prova dell’avvenuta lamentela al Gestore e avvierà una richiesta formale di risarcimento danni per i disagi subìti.

A questo punto, utilizza la nostra lettera di reclamo Vodafone che puoi scaricare più avanti in documenti e allegati.

 

Ricorda

La compagnia, secondo quanto stabilito dalla Carta dei Servizi, dovrà risponderti entro 45 giorni. Se l’ufficio reclami Vodafone per qualche motivo dovesse farlo oltre la tempistica prevista o in maniera generica, con frasi stereotipate o risposte evasive, dovrà riconoscerti un indennizzo economico di 2,50 € per ogni giorno di ritardo, fino ad un massimo di 300 €

 

Cosa scrivere nel reclamo Vodafone

Il reclamo è lo strumento che permette al consumatore di protestare per un disservizio o un problema causato dal Gestore.

Senza tale azione, infatti, difficilmente Vodafone si attiverà per risolvere il problema, nè concederà gli indenizzi economici previsti dalla carta dei servizi, a compensazione dei disagi subiti.

Scrivere reclami Vodafone veramente efficaci, però, richiede di seguire delle piccole, ma importanti regole.

Innanzitutto, specifica l’oggetto della richiesta o lamentela Vodafone.

Nella lettera di reclamo, inserisci numero e ubicazione dell’utenza e i contatti ai quali vuoi essere richiamato.

Fai quindi una descrizione dettagliata dei fatti e circostanze, essendo chiaro e sintetico.

Inoltre specifica cosa vuoi dal Gestore e richiedi un indennizzo congruo, che faccia riferimento ai tempi di risoluzione indicati nella Carta dei Servizi.

Infine, intima al Gestore di rispondere al tuo reclamo Vodafone entro 45 giorni e allega un documento valido (es. carta d’identità).

Inserisci, infine la data e una firma leggibile.

Solo così, utilizzando il nostro modulo reclamo Vodafone, il tuo reclamo sarà veramente vincente.

Per concludere…

Se sei arrivato fin qui, forse è perché sei vittima di uno dei tanti disservizi o perchè pur avendo fatto un reclamo a Vodafone, la Compagnia non ha ancora risolto il tuo problema.

Per questo motivo, affidarsi a professionisti del settore, ti aiuterà a far valere le tue ragioni e ottenere giustizia.

Cosa faremo per te

Ricevuta la segnalazione, sarai contattato immediatamente da un nostro operatore che:

  • verificherà la correttezza di eventuali reclami Vodafone inviati
  • ti richiederà i documenti necessari per avviare lo studio della pratica
  • nei casi di sospensione o interruzione, si attiverà per richiedere il ripristino del servizio

Quindi, un nostro avvocato studierà il caso e ti ricontatterà per comunicarti:

  • se il tuo problema è assistibile
  • a quanto ammonta l’indennizzo economico che ti spetta per il disagio subito
  • le modalità del nostro servizio di assistenza (conciliaweb fai da te – assistenza a 360°), al quale desideri aderire
reclamo Vodafone

Scopri il Gestore che fa per te!

Tutelare i consumatori è da sempre il nostro mestiere.
Ecco perchè, se stai valutando di cambiare Gestore, ti conviene affidarti a noi!
Richiedici una valutazione gratuita del tuo contratto e ti diremo se le condizioni offerte sono le migliori.

Contattaci subito

Documenti e allegati

A questo punto, per la tua contestazione scritta, scarica la nostra lettera di reclamo Vodafone e –  seguendo le istruzioni che trovi all’interno – procedi a inviarla al servizio reclami Vodafone:

Reclamo Vodafone per business e privati


Quindi, descrivi il tuo problema e sarai ricontattato da un nostro operatore!

Gli indennizzi previsti dalla carta dei servizi

Come regolamentato nella Delibera Agcom 347 / 2018 Cons, Vodafone, come tutti gli altri operatori, ha un propria Carta dei Servizi che assume nei confronti dei propri clienti, impegni nella risoluzione dei disservizi e indennizzi automatici quando questi superano i tempi previsti per il ripristino.

Pertanto, decorsi i 45 giorni dal reclamo Vodafone o dalla risoluzione dello stesso, questa è tenuta a risarcire il cliente con un accredito sulla prima fattura utile.

Nella fattispecie, sono previsti questi indennizzi:

Disservizio Fisso Mobile
Ritardo attivazione del servizio 10 € al giorno (fino max 300 €) 10 € giorno (fino max 300 €)
Ritardo nel Trasloco del servizio 10 € al giorno (fino max 300 €)
Sospensione del servizio 5 € al giorno (fino max 300 €) 5 € al giorno (fino max 300 €)
Cessazione amministrativa del servizio 5 € al giorno (fino max 300 €) 5 € al giorno (fino max 300 €)
Malfunzionamenti 10 € giorno (max 150 €) 10 € giorno (max 150 €)
Ritardo attivazione di Vodafone TV 2,50 € al giorno (max 50 €)
Restituzione delle somme dovute 5 € (fino max 150€) 5 € (fino max 150€)
Ritardo / Mancata risposta al Reclamo (oltre 45 gg) 1 € per ogni giorno di ritardo 1 € per ogni giorno di ritardo

I predetti indennizzi automatici sono aumentati del doppio in caso di disservizio su utenze business.

Il rigetto dei reclami Vodafone

Come ribadito nella Carta dei Servizi, l’ufficio reclami Vodafone ha l’obbligo di rispondere ai reclami Vodafone

Se non dovesse farlo, per risolvere la controversia, potrai ricorrere alla conciliazione tramite Conciliaweb.

Il funzionamento della piattaforma, però, richiede una serie di passaggi complessi e spesso confusionari, tanto da portare un utente inesperto a compiere errori nel procedimento.

Inoltre, il sistema è basato su un meccanismo di costante contatto tra le parti (sms ed email), ed è fondamentale una buona disponibilità di tempo per monitorare e rispondere tempestivamente alle varie comunicazioni che vengono fatte (es. spostamento udienze, richieste di integrazione documenti e/o contraddittorio, comunicazioni di inammissibilità).

La mancata risposta anche a sola una di queste comunicazioni può portare anche all’archiviazione del procedimento.

Tra le raccomandazioni che ci sentiamo di dare, ricordiamo di non inviare la documentazione per mail, fax o raccomandata, ma caricare tutto il materiale necessario direttamente sulla piattaforma.



Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Reset Password