economia quale liceo

[ad_1]

Allora… Se la domanda s’interpreta come “la preparazione migliore tra tutte” la risposta è semplicemente nì: se è vero che da un lato la matematica studiata allo scientifico è più complessa di quella studiata in un istituto tecnico-economico, dall’altro è anche vero che gli schemi economici basilari non sono così immediati da capire e, di conseguenza, un liceale potrebbe avere qualche problema per comprenderli al meglio.

Non a caso nella mia facoltà si distinguono fortemente gli studenti che hanno fatto un istituto tecnico e quelli che hanno fatto il liceo perché i primi hanno difficoltà a passare l’esame di Matematica ed i secondi quello di Ragioneria Generale Applicata. E’ ormai una prassi.

Lasciami però dire una cosa: chi ha fatto il classico è colui che fa più fatica di tutti.

Perché? Perché l’economia è tanta contabilità, calcoli e formule matematiche ancor prima di ragionamenti logico-filosofici. Questo ovviamente non va a sminuire chi studia al liceo classico, ma piuttosto serve a dire che alla fin fine forse non è proprio il percorso ideale da seguire, a meno che non ci si senta veramente pronti a rimboccarsi le maniche.


Se invece la domanda s’interpreta come “può essere un percorso ideale” allora la risposta, in virtù di ciò che abbiamo detto sopra, è assolutamente sì. Alla fine l’economia applicata è composta principalmente di due sezioni: matematica e ragioneria.

La prima la studi bene allo Scientifico, la seconda agli Istituti Tecnici ad indirizzo Economico.

Però ti ripeto: se dovessi scegliere le Scuole Superiori in ottica di passaggio ad economia, il liceo classico non è per niente una scelta al livello di Scientifico ed Istituto Tecnico. E lo dico con onestà, non per sminuire la scuola.

Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general