in che modo i diritti sono legati ai doveri

[ad_1]

il patto educativo di corresponsabilità

“Il Patto educativo di corresponsabilità è uno strumento condiviso di definizione dei diritti e dei doveri nel rapporto fra istituzione scolastica, studenti e famiglie. Attraverso di esso, la scuola persegue l’educazione alla consapevolezza e alla responsabilità, funzionale alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni”.

Il patto di corresponsabilità educativa è diviso in due parti essenziali:

•i soggetti che sono obbligati ad agire;

•come essi devono agire.

Giacché l’uomo vive in una società fatta di interrelazioni sociali, i soggetti agenti sono diversi ed hanno funzioni diverse, ognuna delle quali concorre alla formazione dell’individuo-cittadino. Proprio la loro interrelazione permette la costruzione di un cittadino libero e consapevole, che non ha solo la sensazione, ma la certezza (perché la vive ogni giorno) che la società si occupa di lui e della sua crescita, affinché esso, un giorno, possa essere partecipe libero e consapevole del mantenimento e della costruzione della società, attraverso le competenze e le abilità acquistate nei suoi anni di formazione scolastica.

I docenti si impegnano a:

    • Realizzare un clima scolastico positivo fondato sul dialogo e sul rispetto.

    • Pianificare il proprio lavoro in modo da prevedere alcune attività di recupero e sostegno il più possibile personalizzate.

    • Informare gli alunni degli obiettivi educativi e didattici, dei tempi e delle modalità di attuazione.

    • Esplicitare i criteri di valutazione delle verifiche.

    • Comunicare con chiarezza a studenti e genitori i risultati delle verifiche.

    • Non usare mai in classe il cellulare.

Le studentesse e gli studenti si impegnano a:

    • Rispettare i compagni e il personale della scuola.

    • Rispettare gli spazi e gli arredi della scuola.

    • Conoscere e rispettare il Regolamento d’Istituto.

    • Conoscere l’Offerta Formativa presentata dagli insegnanti.

    • Essere puntuali alle lezioni e frequentarle con regolarità.

    • Partecipare al lavoro individuale e di gruppo.

    • Intervenire durante le lezioni in modo ordinato e pertinente.

    • Sottoporsi regolarmente alle verifiche.

    • Svolgere regolarmente il lavoro assegnato a scuola e a casa.

    • Non usare mai in classe il cellulare.

I genitori si impegnano a:

    • Conoscere l’Offerta Formativa della scuola.

    • Collaborare al progetto formativo partecipando, con proposte e osservazioni migliorative, a riunioni, assemblee, consigli e colloqui.

    • Rivolgersi ai docenti e al Dirigente Scolastico in presenza di problemi didattici o personali.

    • Dare informazioni utili a migliorare la conoscenza degli studenti da parte della scuola.

Il personale ATA si impegna a:

    • Garantire il necessario supporto alle attività didattiche, con puntualità e diligenza.

    • Favorire un clima di collaborazione e di rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola (studenti, genitori, docenti).

    • Segnalare ai Docenti e al Dirigente Scolastico eventuali problemi rilevati.

Il Dirigente scolastico si impegna a:

    • Garantire e favorire l’attuazione dell’Offerta formativa, ponendo studenti, genitori, docenti e personale ata nella condizione di esprimere al meglio il loro ruolo.

    • Garantire e favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica.

    • Garantire a ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità.

    • Cogliere le esigenze formative degli studenti e della comunità in cui la scuola opera, per ricercare risposte adeguate.

Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general