quale elemento sul righello controlla il rientro sinistro

[ad_1]

Nel menu Visualizza di Word esiste un comando, Righello,
che pu essere contrassegnato da un segno di spunta. 

Questo piccolo
strumento estremamente utile per formattare il testo,assegnando ai
paragrafi rientri, margini e tabulazioni.
Per capire meglio vi suggerisco di avviare Microsoft Word e di impostare, oltre
alla visualizzazione del Righello, anche quella dei segni di paragrafo e
degli spazi facendo clic sul relativo pulsante nella barra degli strumenti
Standard.

Il paragrafo di Word la parte di testo compresa tra un simbolo e
quello successivo che verr visualizzato quando premerete Invio
sulla vostra tastiera. Questo simbolo “contiene” importanti
informazioni che riguardano la formattazione del paragrafo stesso:
impostandone la visualizzazione vi sar pi chiaro il modo in cui
suddiviso un documento di testo.

Tornando al Righello, notiamo innanzitutto che si divide in varie
parti:

Il tipo di tabulazione (sinistra, destra,decimale, a barre)
Rientro sinistro, sporgente e prima riga. Con il rientro a
sinistra spostate contemporaneamente quelli sporgenti a prima riga
Il Righello vero e proprio che adotta l’unit di misura impostata
con il comando Strumenti|Opzioni|Standard e la selezione
nell’apposita casella. L’impostazione adottata in questo tutorial
Centimetri
Rientro destro

Per eseguire le varie operazioni connesse agli elementi del righello si
adotta la tecnica che gli americani chiamano drag & drop e in Italia
definita semplicemente “trascinamento” e che consiste nel
premere il pulsante sinistro del mouse quando il cursore in un punto
specifico e poi spostarlo in un altro punto prima di lasciare andare il
pulsante stesso.

Cominciamo con il vedere l’effetto dei vari tipi di rientro su una
pagina: posizionate il punto di inserimento – la barra lampeggiante nella
finestra Word che indica dove verranno digitate le prossime lettere –
all’interno di un paragrafo che sia lungo almeno tre o quattro righe. Sul
righello posizionate il cursore su Rientro sinistro e trascinate
l’indicatore un paio di centimetri verso destra, ossia in corrispondenza
del numero 2.

Noterete che il paragrafo al cui interno si trovava il cursore del
mouse ora risulta “sfasato” rispetto agli altri.

Ora, sempre operando sullo stesso paragrafo, trascinate nella posizione
iniziale, che corrisponde al valore 0 (zero), l’indicatore Rientro
sporgente in modo da allineare l’intero paragrafo al margine sinistro
della pagina, come gi era all’inizio dell’operazione, lasciando per la
prima riga “rientrata” verso destra, nel nostro caso di un paio
di centimetri.

Notate la posizione degli indicatori sul righello: in pratica si sono,
per cos dire, separati, poich il margine della prima riga e quello
delle altre non coincidono pi; se spostate il punto di inserimento
all’interno di un differente  paragrafo noterete invece come ci non
sia avvenuto, a ulteriore conferma di come le modifiche vengano applicate
solo al paragrafo attivo.
Se la nuova impostazione vi piace potete applicarla rapidamente anche ad
altri paragrafi in vari modi.
Per esempio selezionate con il mouse il simbolo con il quale termina il
paragrafo che avete scelto come “modello” e impartite il comando
Modifica | Copia; selezionate poi il simbolo con il quale termina
il paragrafo che volete modificare e impartite il comando Modifica |
Incolla
.
Il margine destro funziona nello stesso modo: posizionate il punto di
riferimento all’interno di un paragrafo e trascinate l’indicatore Rientro
destro
di qualche centimetro verso sinistra, per esempio all’altezza
del valore 8.

Tutte le operazioni eseguite fin qui possono essere applicate:

Ad un intero paragrafo
A tutto il documento impartendo il comando Modifica | Seleziona
tutto
A pi paragrafi consecutivi, selezionando il primo con 3 clic del
pulsante sinistro del mouse e poi, tenendo premuto il tasto Maiusc,
facendo clic all’interno dell’ultimo paragrafo della serie.

Sempre con il righello si possono impostare  le tabulazioni, che
permettono di incolonnare pi righe di dati, quasi a formare una tabella,
anche se le vere e proprie colonne si ottengono con il comando Tabella
| Converti | Testo in tabella
che crea una griglia all’interno della
quale vengono posizionate le stringhe di testo e numeri. Esistono vari
tipi di tabulazione e potete verificarlo facendo clic pi volte con il
pulsante sinistro del mouse sul pulsante Tabulazione sinistra
e
alternando cos l’attivazione dell’uno o dell’altro tipo. Prima di
impostare le tabulazioni necessario che abbiate in mente in quale modo
volete i vostri dati perch pi comodo impostare preventivamente il
tipo di tabulazione corrispondente, nonostante sia possibile apportare
modifiche in un secondo momento. Per operare sulle tabulazioni avete
bisogno di creare tre o quattro brevi paragrafi consecutivi, ciascuno
lungo meno di una riga e ognuno “diviso” in due parti, separate
dal segno di tabulazione (che si ottiene premendo il tasto con due frecce
rivolte l’una a destra e l’altra a sinistra sulla parte sinistra della
vostra tastiera).
Ora selezionate i paragrafi ai quali volete applicare  la
tabulazione, posizionando il cursore del mouse alla sinistra del primo e
trascinandolo all’altezza dell’ultimo. Se desiderate che la seconda parte
di ogni riga sia allineata a destra fate clic sul tipo di tabulazione alla
destra del Righello finch visualizzato il simbolo Tabulazione
destra
. Ora, lungo il “nastro” del righello scegliete il
punto nel quale volete far terminare la colonna di dati (qualora abbiate
deciso di applicare una tabulazione sinistra di tratta invece del punto
nel quale la colonna ha inizio) e facendo clic, per esempio all’altezza
del valore 15.

Osservate come il testo si spostato, allineandosi a 15 centimetri
dal margine della pagina. Questa tabulazione pu essere facilmente
spostata,  trascinando il relativo simbolo sul righello. Fate
attenzione alla parte di testo che selezionata,perch solo su
questi paragrafi che interverranno le modifiche. Pertanto se avete
impostato la tabulazione per quattro paragrafi e volete reimpostarla per
uno solo, necessario che sia selezionato esclusivamente quel paragrafo.
Viceversa, se decidete che la tabulazione superflua, potete eliminarla
facendo clic sul simbolo all’interno del righello e trascinandolo fuori
dal righello stesso.Quando avete finito di impostare l’intero documento,
paragrafo per paragrafo, potete verificare il risultato finale del vostro
lavoro passando alla modalit visualizzazione Layout di stampa di
Word, impartendo il relativo comando dal menu Visualizza oppure
facendo clic sul terzo pulsantino da sinistra nella barra di scorrimento
orizzontale.

Noterete che questa modalit prevede due righelli: qualora non fosse
visualizzato quello verticale impartite il comando Strumenti |
Opzioni…
e nella scheda Visualizza selezionate la casella di
controllo Righello verticale (solo visualizzazione stampa).
Notate che in entrambi i righelli vi sono delle aree grigie: si tratta di
zone nelle quali possibile stampare, cio che fanno ancora parte del
foglio, ma che “escono” dai margini cos come sono stati
impostati con il comando File | Imposta pagina…  Il vostro
testo (o le eventuali immagini inserite) possono “sbordare” in
queste zone anche se, di norma,l’effetto che si ottiene non dei pi
gradevoli.

Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general