quale irobot comprare

[ad_1]

Miglior robot aspirapolvere: iRobot Roomba 615

Il Roomba 615 è uno dei più economici robot aspirapolvere Roomba in circolazione.

Ha tutte le caratteristiche standard che ti aspetti da un Roomba, ad un prezzo davvero ragionevole.

Tuttavia ecco un piccolo sommario delle caratteristiche principali….

Il cuore del Roomba 615 è costituito dai sistemi iAdapt e Dirt Detect.

Queste tecnologie vengono utilizzate ancora oggi negli ultimi modelli Roomba. Il software iAdapt è progettato per assicurarti che l’intera stanza venga completamente pulita, senza tralasciare nulla.

Dirt Detect permette al Roomba di adattarsi ai vari livelli di polvere e sporco. Una volta identificati i punti più sporchi, il Roomba 615 effettuerà più passaggi per lasciarli completamente puliti.

E’ basato sul sistema AeroVac PET. Questo sistema unisce un potente motore aspirante e un filtro che trattiene le particelle di polvere più fini. Grazie a questo potente filtro, il Roomba 615 è il robot aspirapolvere ideale per chi ha animali domestici.

E’ stato progettato e ottimizzato per rimuovere i peli e i capelli, grazie alle spazzole centrali anti-groviglio ereditate dai modelli serie 700.

L’autonomia del robot è di circa un’ora. Prima che la batteria si esaurisca completamente, il Roomba 615 automaticamente si avvia verso la sua base di ricarica, per “rifare il pieno”. 🙂

I sensori del vuoto impediscono al Roomba di cadere dalle scale permettendogli anche di evitare i dislivelli.

Ovviamente, essendo un modello base, manca di molte funzioni dei modelli superiori (per es. la programmazione) ma, ad alcuni, questi extra non servono.  😉

Le specifiche del Roomba 615

  • Peso articolo: 8 Kg
  • Dimensioni prodotto: 34 x 34 x 9,2 cm
  • Diametro: 34 cm
  • Capacità: 0.7 litri
  • Rumorosità: 61 dB

Prezzo Roomba 615

Prezzo su Amazon.it: €€ su €€€€€

Cosa dicono del Roomba 615 gli utenti Amazon.it che l’hanno già acquistato ed usato

La recensione più positiva

“Sequestrato” 🙂 a mia suocera l’Roomba 615 che aveva appena acquistato, ho potuto provarlo per circa due settimane.

Diciamo subito che il prezzo è abbastanza accessibile, essendo anche il modello base, ma ci si ritrova tra le mani comunque un bell’oggetto. Ovviamente mancano molte funzioni (di programmazione) rispetto ai modelli superiori ma, come vedremo, se ne può fare sicuramente a meno.
Il robot lavora su tre spazzole, due più grandi (setola una e gomma l’altra) ed una posta lateralmente. La funzione di aspirazione serve ad portare lo sporco all’interno del cassetto.
Questo principio di funzionamento, diverso ovviamente da quello degli aspirapolvere, gli consente di lavorare con una manciata di watt rispetto ai 1500-1800W di una buona scopa elettrica. Consuma quindi decisamente meno (circa 40W).
La spazzola non è il massimo per i peli di cani o gatti.

Il movimento del 615 è particolare, a differenza dei modelli superiori non “mappa” tutta la stanza, ma si muove in modo apparentemente casuale. Dico apparentemente perché una logica, con tutta evidenza, la usa…visto che riesce comunque a coprire tutta la superfice, anche passando più volte sullo stesso punto.
Ovviamente così facendo non è in grado di passare da una stanza all’altra ed i tempi si allungano… Nel lavorare il Roomba è molto accurato aderendo perfettamente anche agli zoccoletti delle pareti (la spazzola laterale in questo aiuta, pulendo bene i bordi), quando altri robot rimangono invece alcuni centimetri distanti dal muro.
Quando il robot inizia a pulire un ambiente, avvia un movimento a sempre una spirale. Questo indica anche il fatto che sia l’avvio di un programma e non alla ripresa di uno interrotto.

Ovviamente non avendo funzioni particolarmente avanzate dobbiamo collaborare noi con il Robot…come? Sollevando quello che può intralciare i suoi movimenti, chiudendo le porte, oppure acquistando ed utilizzando dei “muri virtuali”.
I muri virtuali sono necessari solo per ambienti molto grandi e senza porte o per evitare che vada in determinate zone.
Usarlo è semplice: si avvia premendo il tasto CLEAN e si attende che termini il lavoro. Fatto questo il Roomba si ferma automaticamente ed emette un suono. A quel punto dovrete spostarlo nella stanza successiva e farlo ripartire….e così via.
Se decidete di fermarlo, è sufficiente premere una prima volta CLEAN per metterlo in pausa ed una seconda (più a lungo) per spegnerlo. Questa sequenza coincide con la funzione di reset.

Pulizia in modaltà “libera” consiste: nel lasciar libero il robot aprendo tutte le porte dell’appartamento, di fatto andrà a spasso fino ad esaurimento della carica.
È abbastanza rumoroso, per cui non puoi stare sul divano a guardare la TV mentre è in funzione.
Bisogna sempre fare attenzione che la sua base non venga urtata mentre è in ricarica: perde il contatto elettrico e non si carica.

La funzione di “ritorno alla base” funziona correttamente e si attiva premendo il tasto DOCK in prossimità della base. Il robot deve però essere nei pressi, altrimenti non “riceve” il comando. Ovviamente se la batteria si scarica mentre il robot lavora questo si ferma dov’è.

Il robot ha un diametro di 34 cm e quindi non è piccolo, tenetene conto.
Attenzione anche ai cavi: ci si impiccia di brutto e butta per terra lampade e telefoni.
Non vede gli ingombri inferiori ai 5 centimetri e ci va a sbattere contro a tutta velocità.
Pavimenti neri o molto scuri….sulle istruzioni è scritto che non ne è garantito il funzionamento (io non ho riscontrato problemi).
Tempo di ricarica circa tre ore. La prima ricarica deve durarne almeno 16, però.

Nella confezione trovate: il robot e la base di ricarica. Punto. Muri virtuali e accessori di ricambio andranno acquistati a parte. Il caricabatterie è integrato nella base. Autonomia di un’ora e mezza abbondante, buona direi.

Le parti di ricambio(filtri, spazzole, batteria) si trovano facilmente ed a buon prezzo. Volendo ci sono i ricambi compatibili che costano ancora meno.
Il filtro aria originale,vi dura circa 6 mesi, costa sui 5 €.

Complessivamente consigliato per appartamenti di 60/80mq, buon rapporto qualità/prezzo e (a leggere in rete) buona anche l’assistenza.
Se dovete trattare superfici superiori agli 80mq rivolgete la vostra attenzioni ai modelli maggiori, più costosi ma anche più accessoriati ed efficienti.

La recensione più critica

Fa il suo lavoro

La durata della batterie è di 1 ora/1 ora e mezza, il contenitore va svuotato ad ogni pulizia.
Io lo uso spostando la base sui 2 livelli della casa. Al termine il risultato è ottimo se si ha l’abitudine di tirare su le sedie (roomba non ci passa sotto) e i tappeti troppo pelosi dove si incastra.
i difetti che ho riscontrato sono:
_Trovandosi difronte ad un vuoto (ad esempio l’inizio di una scala) si blocca restando sospeso con 2 ruote nel vuoto, e va riposizionato manualmente facendolo poi ripartire.

_Contro i mobili è un po’ violento, ha lasciato alcuni segni (niente di esagerato) su una porta e su dei mobili.

In conclusione il prodotto fa il suo lavoro e, a parte i difetti che ho riscontrato, sono soddisfatto dell’acquisto e lo suggerirei ad un amico.

Conclusioni sul Roomba 615

Il Roomba 615 è, al momento, il più economico Roomba in circolazione.

Il rapporto qualità-prezzo è straordinario.

Lo consiglio alle persone con piccoli appartamenti, che vogliono un robot aspirapolvere base, senza le funzionalità extra, che faccia solo il suo lavoro…senza spendere troppo.

Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general