quale libro hai letto

[ad_1]

Premetto che non sono in ordine di preferenza e sono “migliori per me”, in modo estremamente affettivo e soggettivo e non in senso letterario (anche se credo che nessuno di questi sia assolutamente da denigrare):
1. La Storia Infinita – Ende. Me lo sono fatto leggere da piccola e l’ho riletto quando sono stata in grado di farlo da sola. Credo sia stato il libro che mi abbia aperto occhi e cuore alla “fantasia” in tutte le sue forme.
2. La saga di Harry Potter, perché semplicemente sono cresciuta con lui.
3. La Saga di Darkover, M.Z. Bradley, quei libri mi hanno accompagnata per anni.
4. Vite Parallele di Plutarco. Mi ero semplicemente innamorata.
5. Dracula – Stoker. Un caposaldo della mia adolescenza.
6. 1984 – Orwell. Amaro e splendido.
[Vorrei fare presente che a questo punto sono in profonda crisi perché ho scritto i primi di getto e adesso devo sceglierne 4 tra tutti i titoli che mi stanno venendo in mente. SOLO 4. So che cambierei idea duecento volte rileggendo, perciò ammettiamo che non sia una lista esaustiva.]
7. Il Ritratto di Dorian Gray, letto per scuola, riletto “da grande” e capito un po’ meglio. Adorato.
8. Petits Poèmes en Prose (Lo Spleen di Parigi) – Baudelaire. Se potete leggerli in francese sono… bellissimi, semplicemente.

Arrivata a questo punto ho scritto, cancellato e riscritto: Lovecraft, Poe, Il nome della Rosa di Eco, La Saga di Mondo Disco di Pratchett, L’ombra del vento di Zafòn (che ho letto questo mese e mi è quasi costato un esame perché ne ho letti altri due suoi, senza riuscire a smettere), A Proposito di Lei di Hashimoto, Camus e poi non sapevo scegliere tra la Peste e l’Etranger, Ken Follett, Manfredi, Austen… sul serio, si può mica sceglierne solo 10!? Sceglilo tu che leggi, il mio numero 9.

E come 10 ci metto Isabel Allende, La Casa degli Spiriti… un libro letto per sfida a 11 anni forse 12, un’estate in cui i miei si rifiutarono di comprarmi l’ennesimo libro e al mio “ma non ho niente da leggere” mio padre ha indicato la “loro” libreria, ne ho preso uno spesso a caso e mi fa: “Se riesci a finirlo prima di tornare a scuola…” non ricordo nemmeno quale fosse il premio, la questione era finirlo. Mi è anche piaciuta tanto la scrittura di Allende, recuperando negli anni dopo tanti altri suoi libri. Lo ricordo un po’ come il mio battesimo ai libri “dei grandi”.

Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general