quale vitamina b comprare

[ad_1]

La vitamina B è fondamentale per il corretto funzionamento del nostro organismo, senza di cui soffrirebbe di gravi carenze.

Più che di una singola vitamina dobbiamo parlare di una famiglia di vitamine, chiamato “vitamine del gruppo B”, in quanto si tratta di sostanze chimiche micronutrienti con funzioni simili tra loro.

Il gruppo delle vitamine B è composto da:

  • Tiamina o B1
  • Riboflavina o B2
  • Niacina o B3
  • Acido pantotenico o B5
  • Piridossina o B6
  • Biotina o B8
  • Acido folico o B9
  • Cobalamina o B12

Se ti stai chiedendo perché mancano le vitamine B4, B7, B10 e B11 non è un errore, vengono considerate sostanze chimiche affini ma non propriamente vitamine.

Ognuno di questi componenti deve essere presente in quantità sufficiente per rispondere ai fabbisogni del corpo. Nel caso di scarsa presenza, si deve ricorrere a rimedi efficaci come una dieta ricca di micronutrienti essenziali e integratori specifici.

Nell’articolo ti spiegheremo a cosa serve la vitamina B, come riconoscere i sintomi di carenza, e quando è il caso di assumere integratori di vitamina B.

Vitamina B: a cosa serve?

Tutto il complesso della vitamina B porta numerosi benefici al corpo, ed è coinvolto in:

  • Processi metabolici;
  • Produzione dell’emoglobina del sangue;
  • Rigenerazione cellulare;
  • Creazione dei tessuti nervosi e muscolari;
  • Sintesi ormonale e di altre vitamine;
  • Funzionalità psicologiche e mentali;
  • Sviluppo embrionale durante la gravidanza;
  • Interazioni con l’apparato nervoso della vista;
  • Produzione delle cellule della pelle e dei capelli;
  • Sintesi del DNA

Nello specifico possiamo dire che ciascuna vitamina B ha funzioni diverse, e per citarne alcune:

  • B1 aiuta a scomporre i carboidrati;
  • B2 interviene nei tessuti nervosi implicati nella vista;
  • B3 converte il cibo in energia;
  • B5 sintetizza la vitamina D che protegge le ossa;
  • B6 è impiegata per la produzione dei globuli rossi e sostiene i processi mentali;
  • B8 contribuisce al metabolismo e favorisce la crescita dei capelli;
  • B9, conosciuta come acido folico, previene danni al feto a livello nervoso e sanguigno;
  • B12 è impiegata nei processi di sintesi del DNA, nello sviluppo dei nervi e dei globuli rossi.

A quali segnali dobbiamo stare attenti per essere certi di aiutare il nostro corpo nell’assunzione delle vitamine del gruppo B e capire le cause di eventuali carenze?

Quali sono le cause della carenza di vitamina B

Come puoi accorgerti di avere una carenza di vitamina B e capire quando assumerla e come? Quali sono i sintomi?

Una delle prime cose che dovresti considerare è se stai conducendo una dieta vegetariana, vegana, o comunque a basso contenuto di proteine di origine animale. Infatti, le fibre dei vegetali. se introdotte in grandi quantità, ostacolano l’assorbimento intestinale delle vitamine B, in particolare della B12, che è l’unica di origine animale.

Un altro elemento che puoi osservare nel tuo stile di vita sono l’intensità e la frequenza del tuo allenamento fisico, lo stress lavorativo e quante donazioni del sangue fai, se sei donatore. Per produrre vitamina B, infatti, c’è bisogno che il corpo riposi e recuperi.

Inoltre, dopo un’influenza si può riscontrare una scarsità di vitamine del gruppo B a causa della febbre e delle alterazioni del metabolismo, oltre che dell’aggressività degli antibiotici.

La carenza di vitamine del gruppo B può manifestarsi, di solito, con sintomi quali:

  1. Stanchezza e spossatezza;
  2. Debolezza muscolare;
  3. Stitichezza;
  4. Inappetenza;
  5. Dimagrimento;
  6. Confusione e depressione;
  7. Formicolii alle estremità degli arti.

Una carenza di acido folico in gravidanza (B9) e cobalamina (B12) non curata può provocare seri danni al feto.

Infatti, entrambe sono coinvolte nei processi di creazione cellulare, sviluppo nervoso e cerebrale, e in loro assenza il bambino potrebbe rischiare di avere la spina bifida, l’atrofia cerebrale e difetti del sistema nervoso.

Vitamina B: in quali alimenti si trova?

La vitamina B si trova in moltissimi alimenti, e puoi assumerla facendo il pieno in modo naturale mangiando:

  1. Frutta a guscio(B9);
  2. Legumi (B1, B3, B5, B6, B9);
  3. Banane (B6);
  4. Ortaggi verdi (B9);
  5. Cereali integrali (B1, B2);
  6. Germe di grano (B2);
  7. Uova (B2, B5, B12);
  8. Latticini (B2, B3, B5, B12);
  9. Carni rosse e bianche (B2, B3, B5, B6, B12);
  10. Tonno (B3, B5, B6, B12);

In particolare, la vitamina B12 è l’unica di fonte non vegetale. Significa che per assumerla dovresti mangiare carne, formaggi, uova e pesce.

La mancata assunzione di vitamina B12 può provocare alterazioni nella sintesi del DNA e condurre a malattie degli adulti come l’anemia megaloblastica.

Come detto nel precedente paragrafo, una dieta vegetariana potrebbe provocare carenze di vitamine B, ma non è necessario dover rinunciare alla propria scelta per ricominciare ad introdurre alimenti di origine animale ricchi di vitamina B12.

Grazie agli integratori oggi è possibile condurre una vita sana senza discostarsi dai valori nutritivi di riferimento.

Perché assumere Vitamina B con un integratore: i migliori prodotti che puoi trovare in farmacia

Una valida risposta alle carenze alimentari è data dagli integratori di vitamina B, dove si trova la maggioranza dei valori nutrizionali di riferimento, per soddisfare il fabbisogno giornaliero di tutti i micronutrienti di questo gruppo.

L’uso di integratori alimentari ad alta concentrazione di vitamina B è utile per:

  1. Contrastare la stanchezza fisica e mentale;
  2. Non dover cambiare abitudini “vegan”;
  3. Rinforzare il benessere della cute e dei capelli;
  4. Aiutare la ripresa dopo un’influenza e una cura a base di antibiotici;
  5. Aumentare la produzione di acido folico e cobalamina durante la gravidanza e l’allattamento;
  6. Favorire il recupero fisico in momenti di forte stress lavorativo o sportivo.

Puoi trovare i migliori integratori venduti in farmacia sotto forma di compresse sublinguali, sciroppi, pastiglie o bustine per soluzione orale, per un migliore assorbimento e progressivo rilascio nell’organismo

Tra i brand di integratori di vitamina B consigliati dai farmacisti di Efarma puoi trovare B-Dyn, Be-Total e Massigen ed altri realizzati dalle principali case farmaceutiche.

Prenditi cura della tua alimentazione e del tuo benessere psicofisico prima di portare delle carenze di vitamina B a conseguenze più serie.



Clicca per leggere la risposta completa

[ad_2]

Extenzilla.it
Logo
Enable registration in settings - general